Alla Fiera delle parole….

locandinaDi nuovo a Padova con “Di bestiale bellezza”.

Ospite della bella iniziativa La Fiera delle parole, in calendario dall‘8 al 13 ottobre. E della libreria Pangea.

Ci si vede alle 15.30 di domenica 13 ottobre. Con me ci sarà anche Carlotta Fassina, coordinatrice regionale della Lipu.

Perché i veri protagonisti dell’incontro saranno i falchi pellegrini che hanno i loro nidi sui Colli Euganei e che spesso e volentieri soggiornano sulle chiese padovane.

Annunci

Un mondo di libri a Vedelago

Cicogne all'Oasi di Cervara - foto di Erminio Ramponi

Cicogne all’Oasi di Cervara – foto di Erminio Ramponi

Ci vediamo venerdì 27 settembre alle 20.30 alla biblioteca di Vedelago, in provincia di Treviso con il terzo appuntamento della rassegna Un mondo di libri.

Parleremo delle cicogne del Sile, dei nuovi nati fra i fenicotteri della laguna, delle marmotte che popolano la Lessinia. E anche dei cervi del Cansiglio. Sulla cui testa pende sempre la condanna di decimazione.

Vi aspetto con “Di bestiale bellezza. Itinerari fra animali, sassi e acque di un Veneto ritrovato”.

Altri animali, altri luoghi, altre avventure

Mentre “Di bestiale bellezza” prosegue con le sue gambe (altre presentazioni arriveranno, nonostante tutto…), sta iniziando una nuova avventura.

Un nuovo libro con altre bestiali bellezze. Per ora top secret.

Gatto selvatico

Gatto selvatico

A Bassano con falchi, mucche e marmotte

Grazie all’aiuto di una giovane e attiva veterinaria, Silvia Zamprogna, e all’ospitalità della libreria Vicolo Gamba, falchi, marmotte, cervi e tutta la compagnia di “Di bestiale bellezza” sabato arriva a Bassano del Grappa.

L’appuntamento è per l’aperitivo, alle 18.30. Silvia ed io vi aspettiamo per chiacchierare di animali, natura ritrovata e soprattutto natura come fonte di belle energie e ragione di vita.

La locandina dell'incontro

La locandina dell’incontro

Pomeriggio di danza, natura, musica e animali

Fuori la tempesta, dentro la pace.

Un pomeriggio speciale domenica 24 marzo al centro Città aperta di Mestre.

Abbiamo danzato con il cuore assieme alle ragazze di Luciana De Fanti. Abbiamo ascoltato la musica d’altri tempi di Marco Scapin.

Abbiamo chiacchierato con quel folletto di Toio de Savorgnani.

Notte di luna piena

Il Rifugio Città di Fiume

Il Rifugio Città di Fiume

Mai più avrei pensato di arrivare in un rifugio e di trovarci un’antica amica (di mare) che lo gestisce.

Mi è successo lo scorso luglio al Città di Fiume, sotto il Pelmo, dalla parte della val Zoldana.

Ci ero andata a presentare il bel libro di Adriana Lotto su Tina Merlin (Quella del Vajont) e lì ho trovato Caterina Berto, che un tempo faceva l’insegnante, che un tempo viveva al Lido di Venezia, che un tempo stava nella campagna trevigiana. E che ora ha (quasi) cambiato vita.

Caterina Berto (al centro) e i suoi collaboratori

Caterina Berto (al centro) e i suoi collaboratori

Dal 2006, con qualche pausa durante l’inverno, gestisce il rifugio Città di Fiume. E lì organizza eventi culturali, letture di libri, occasioni intelligenti di convivialità.

Così, anche “Di bestiale bellezza” arriverà sotto il Pelmo per l’ultimo degli incontri datato 2012. Forse l’ultimo in assoluto….Di bestiale bellezza può camminare con le sue gambe 🙂

L’appuntamento è per le 17 di sabato 29 dicembre. Io salirò di mattina per godermi neve e montagne. Il buon cibo di Caterina. E qualche lettura davanti alla stufa.

Tramonto sul Civetta (dal rifugio)

Tramonto sul Civetta (dal rifugio)

Si scenderà nottetempo, con la luna piena. L’ultima del 2012.

Info: 0437.720268 / 320.0377432.

Libri in festa, a Trebaseleghe

Ultimo appuntamento dell’anno per “Di bestiale bellezza”.

Venerdì 14 dicembre, alle 20.30, saremo alla biblioteca di Trebaseleghe, in provincia di Padova. Che con impegno ha messo in piedi dieci giorni di mostra del libro e cinque incontri, di cui quattro con signore. Complimenti 🙂

Trebaseleghe

Grazie preventivo a tutti coloro che arriveranno….sfidando le temperature polari di questi giorni.

Per me e il piccolo libro sarà il quindicesimo incontro, da metà giugno. Abbiamo corso da un rifugio a una biblioteca, dalle montagne al mare passando per la pianura.

Ora è arrivato il momento di fermarsi. E di accarezzare, invece di marmotte, fenicotteri, cicogne etc etc, la mia bella Olga.

Olga

Olga

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: